Articoli con etichetta ‘kenya’

Children Welfare Home – Kenya

giovedì 2 giugno 2011

Un contatto quasi fortuito, l’incontro con un missionario, l’orizzonte che si apre sulla vastità di un paese che vive contraddizioni enormi, che rappresenta l’emblema della peste del nostro secolo, l’AIDS. Padre Emilio Balliana, missionario Camilliano in Kenya, ci fa conoscere la drammaticità di questo paese e apre le porte dell’Africa alla nostra Associazione.

Padre Emilio
Nella divisione di Karungu, distretto di Migori, provincia di Nyanza, nell’ambito del progetto Dala Kiye per l’assistenza ai bambini orfani e sieropositivi, nasce l’idea della costruzione di 6 casette destinate ad ospitare bambini affetti da AIDS orfani di genitori uccisi dalla stessa malattia.
Il progetto consiste nella costruzione di sei casette in grado di accogliere dieci bambini ciascuna.
All’interno di ogni casetta viene garantita la presenza di una figura materna che a turni di due settimane rimane con i bambini, li cura e li aiuta a crescere. Le donne che si alternano sono soltanto due in modo che i bambini possano avere dei sicuri punti di riferimento. Ciascun bambino/a viene sottoposto a trattamento con antiretrovirali per debellare l'AIDS o almeno per bloccarne le conseguenze.

Abbiamo deciso di aderire al progetto impegnandoci a finanziare la conduzione completa di una casetta con 10 bambini sotto la guida amorosa di due mamme adottive, per un impegno annuo di 10.000 Euro. La casetta chiamata “TAI” (Aquila) è stata completata nel maggio del 2005 e già 10 bambini la cui età varia dai 3 ai 12 anni, sono stati inseriti ed hanno cominciato il loro cammino di sopravvivenza sotto la guida di mamma Beldina e di mamma Ruth.
Il progetto, partito inizialmente con una casetta di dieci tra bambini e bambine (Brian, Gorety,Viola, Elizabeth, Duncan, Zuburi, Lavenda, Emenda, Philip e Nicholas), si è trasformato nel sostegno ad una casetta con dieci ragazzine: Viola, Sharon, Lavenda, Goretty, Emelda, Elisabeth, Naomi, Ivon, Naomi e Jane.

Padre Emilio Balliana
RIFERIMENTO: Padre Emilio Balliana, è il direttore del St. Camillus “Dala Kiye” Casa di Accoglienza, un istituto situato sulle sponde del lago Vittoria nella divisione di Karungu, distretto di Migori, provincia di Nyanza nella Repubblica del Kenya.

Progetti internazionali

sabato 28 maggio 2011

La nostra associazione è già attiva in diverse parti del mondo, e continua a tracciare nuovi percorsi di solidarietà.

Andhra Pradesh – India

Nella regione dell’Andhra Pradesh (India Sud Orientale) Una Strada sta aiutando i bambini più poveri della Diocesi di Srikakulam, dando loro la possibilità di studiare in condizioni dignitose su strutture esistenti o costruite interamente con il nostro contributo. Vengono accompagnati fino al completamento del ciclo scolastico, perché possano inserirsi, da protagonisti, nel mondo del lavoro. Oltre a questo, abbiamo contribuito al miglioramento della vita degli abitanti dei vicini villaggi rurali con la costruzione di edifici e sistemi di microcredito per il rilancio dell’agricoltura.

 

Palestina – Betlemme

UnaStrada sostiene un progetto già avviato nella citta di Betlemme, per il soccorso e la cura dei bambini palestinesi abbandonati a causa della mancanza dei genitori o delle gravi difficoltà economiche che affliggono la Palestina.

 

Kenya – centro Children Welfare Home

Karungu è una città del Kenya che come e più di altre città africane soffre della terribile malattia dell’AIDS. La malattia che colpisce gli adulti si ripercuote in maniera drammatica nei bambini figli di affetti di AIDS. Padre Emilio Balliana da oltre 15 anni vive per lunghissimi periodi in quella città dove ha avviato progetti di aiuto e sostegno alle popolazioni della zona per cercare di lenire il dolore e le sofferenze causate dal terribile male.

 

Honduras – Copan & Tegucigalpa

In Honduras i bambini abbandonati nelle strade vengono accolti in strutture chiamate hogar, dove trovano volontari che si occupano della loro salute e della loro istruzione e che li aiutano a crescere nella difficile realtà del loro paese.

 

Brasile – città di Manaus

Una Strada ha contribuito ad un progetto in Brasile, a Manaus, enorme città nel centro dell’Amazzonia, che ha favorito l’inserimento dei ragazzi nel mondo in cui vivono, accogliendoli in strutture capaci di dar loro un tetto, un pasto ed una ragione di vita. Dal 2011 il progetto non è più attivo.

Spinea sostiene il nostro progetto in Kenia

sabato 12 marzo 2011


Lo scorso dicembre il Consiglio Comunale di Spinea ha sottoscritto l’impegno di sostenere una bambina del progetto Dala Kiye a Karungu (Kenya) attraverso la nostra associazione, e si è fatto promotore di coinvolgere in progetti analoghi i Comuni limitrofi.

Una Strada ringrazia il Consiglio e la Giunta Comunale di Spinea per il prezioso contributo.

Per maggiori informazioni: