Chi siamo

Foto di gruppo

Era il dicembre 1998 quando con alcuni amici eravamo in quel villaggio per verificare il programma di adozioni a distanza che il gruppo missionario di Mestre Carpenedo aveva avviato lì.
In quell’occasione abbiamo incontrato per la prima volta Padre Bala Joseph che dalla vicina diocesi di Srikakulam era venuto a chiedere un aiuto simile per i bambini che lui seguiva.
La sua proposta di sostenere a distanza cento bambini ci sembrava un obiettivo impegnativo, difficile da raggiungere ma la conoscenza di Bala Joseph e l’aver vissuto con quei bambini alcuni giorni sono stati una molla più che sufficiente per tirarsi su le maniche.
Da questa esperienza è scaturita l’idea di formare un piccolo gruppo di amici, intenzionati a dare la pos­sibilità di studiare a quei ragazzi indiani che nel tempo sono diventai molto più di cento. La collaborazione con Bala Joseph e la Diocesi di Srikakulam si è via via ampliata ai gruppi di microcredito delle donne, ai villaggi tribali delle colline…

In seguito sulla nostra strada abbiamo incontrato i bambini palestinesi ospiti dell’orfanotrofio “La Crèche della Sacra Famiglia” di Betlemme, i bambini orfani e malati di AIDS a Karungu in Kenya, gli adolescenti che vivono in strada a Manaus, città di due milioni di abitanti nel cuore dell’Amazzonia in Brasile.
Il bagaglio di esperienza riguardo alla conoscenza di altre culture e realtà è stato condiviso con scuole, associazioni ed altre agenzie edu­cative.

Una Strada è dal 1999 un’associazione aconfessionale e apartitica riconosciuta dalle istituzioni, con sede a Mestre e con soci in tutta Italia (e anche oltre). E’ una organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) formata esclusivamente da volontari: ad oggi conta venticinque volontari attivi e oltre 500 soci, che contribuiscono ogni anno al sostegno dei nostri progetti.
Una Strada sostiene finanziariamente organizzazioni che nei paesi d’origine aiutano i bambini in campo educativo e sanitario, creando una cultura dell’incontro e della reciproca comprensione che crediamo sia la base per costruire il mondo di domani.
Dal 2004 ogni anno è stato realizzato un calendario che, distri­buito nel territorio veneziano ed oltre, ha raggiunto circa settemila famiglie che così hanno conosciuto l’associazione, i suoi programmi e le sue iniziative.

Componenti del comitato direttivo

Gianni Trotter – presidente
Claudio Colombo – vice presidente, referente progetti India
Maurizio Romanello – tesoriere e segreteria
Gianluca Maguolo
Tatiana Gambarara
Francesca Magarotto – referente progetto Kenia

Maurizio Borgoni

Componenti del comitato di controllo

Augusto Renda
Rino Vian
Francesco Alacqua
Luisa Cazzador